Username:   Password:   
   
   Ricette Bimby, Foto Ricette Bimby, Ricette Bimby Pane, Ricette Bimby Dietetiche, Ricette per Macchina del Pane, Italian Recipes in English, Grafica e Decoupage
Portale  FlashChat  Blog  Album  Gruppi utenti  Lista degli utenti  Cerca  FAQ  Guestbook  Pannello Utente  Registrati
 Messaggi Privati  Statistiche  Links  Calendario  Downloads  Commenti karma  TopList  Topics recenti  Vota Forum
>
I lgusto del dolce e un semplice test di controllo
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Vai a:    
  Nuovo Topic   Rispondi Indice del forum » Bodyquisquilia Psicologia e corpo umano     
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
imperatrice2

Super Club Quisquilia
Super Club Quisquilia




Sesso: Sesso:Femmina
Età: 44
Registrato: 03/10/05 13:27
Messaggi: 19606
imperatrice2 is offline 

Località: brescia
Interessi: leggere cucinare fare sport
Impiego: impiegta



italy
MessaggioInviato: Mer Apr 21, 11:13:04 Rispondi citando

Moltissimi progetti alimentari di dimagrimento (non chiamiamoli sempre diete!) falliscono perché il soggetto non sa resistere alla tentazione di certi cibi. Percentualmente i fallimenti riguardano senza dubbio l'incapacità di resistere ai dolci, spesso visti come necessario completamento della propria alimentazione e quindi assunti regolarmente, quotidianamente.
Quello che per l'adolescente è la merendina, per l'adulto è la fetta di torta o semplicemente un panino con la Nutella. A meno di un'attività fisica veramente intensa, è praticamente impossibile inserire quotidianamente il dolce nei propri pasti senza arrivare al sovrappeso. Le ragioni sono essenzialmente due.
1) I dolci hanno appetibilità alta e sazietà bassissima, relativamente alle calorie introdotte. Un esempio su tutti: la panna. Da anni la panna è demonizzata come esempio di alimento da evitare, pena il fallimento della dieta. In realtà la panna dei dolci è spesso panna zuccherata che ha un'appetibilità alta, ma un grado di sazietà bassissimo. Ben diversa è la panna non zuccherata, appetibile, ma anche molto saziante.
L'appetibilità dei dolci è alta proprio per il gusto del dolce che portano con sé; la sazietà è bassa proprio per la dipendenza che il soggetto ha nei confronti di questo gusto.
NOTA - È fondamentale comprendere che non sono i dolci sotto accusa, ma il dolce che portano con sé e cioè lo zucchero aggiunto, il dolcificante ecc. Chi è educato correttamente al gusto del dolce continuerà a gustare dolci, ma fra due ricette dello stesso dolce tenderà naturalmente a preferire quella con meno zucchero aggiunto; lo stesso fra due biscotti ecc. Il risultato sarà l'assenza di veri e propri fenomeni di dipendenza, un aumento della sazietà dei dolci assunti, un maggiore equilibrio della propria alimentazione.
2) Il gusto del dolce resetta l'appetito. In altri termini significa che riazzera gran parte dei meccanismi che ci fanno sentire sazi. Dopo aver finito una grande bistecca con abbondante contorno ci si può sentire sazi, ma il posto per il dessert (se si è golosi di dolci) c'è sempre.
Questo secondo punto è molto importante perché non giustifica la banale sostituzione dello zucchero con i dolcificanti. La pubblicità che mostra la donna bendata che sceglie fra diverse proposte, orientandosi a quella gustosa, ma ipocalorica, non è il massimo come coscienza alimentare. Infatti non elimina la dipendenza dal dolce. Finire comunque con un dessert troppo dolce riazzera la sazietà e ci predispone ad avere nuovamente fame a breve.
Il gusto si può educare? La risposta è: ovviamente sì. Basta seguire la regola della dieta italiana:

(9) La dieta italiana sconsiglia l'uso di tutti quegli alimenti con zucchero "aggiunto" per i quali esiste un'alternativa senza zucchero (bevande, yogurt, marmellata, succhi di frutta, frutta sciroppata, macedonie di frutta ecc.).

In una prima fase, si può usare il dolcificante per "disintossicarsi" dal gusto del dolce, ma occorre tener presente che si tratta di una soluzione temporanea. La prassi è esattamente simile a quella di chi vuole smettere di fumare, utilizzando sempre meno cibi con zucchero aggiunto o con dolcificante.
Il test – Se volete verificare se il vostro gusto del dolce è corretto e non è spostato nella zona pericolosa, potete provare questo semplice test che utilizza quattro gruppi di alimenti. Le riposte non devono essere date in base ai vostri consumi (magari indirizzati dalla necessità di un regime ipocalorico), ma in base a ciò che il vostro gusto ritiene migliore. Se alcuni alimenti non rientrano nella vostra alimentazione, fate comunque una prova, facendovi aiutare da un amico che sceglie per voi due proposte alternative in termini di gusto del dolce.

Marmellata – Valutate le calorie della marmellata che preferite. Se sono superiori a 200 kcal/100 g sommate 3 punti.
Yogurt – Se preferite uno yogurt alla frutta a uno yogurt bianco sommate 1 punto. Se preferite uno yogurt bianco zuccherato a uno non zuccherato sommate 3 punti.
Cereali per la prima colazione - Valutate le calorie dei cereali che preferite. Se sono superiori a 350 kcal/100 g sommate 3 punti.
Bibite – Quante volte alla settimana utilizzate bibite anche dolcificate al posto dell'acqua minerale per dissetarvi? Tutti i giorni: 3 punti; almeno due o tre giorni: 2 punti; raramente, qualche volta: 1 punto.

Se avete totalizzato meno di 5 punti il vostro gusto del dolce è equilibrato.
Fra 6 e 10 punti è eccessivo, ma non patologico.
Oltre i 10 punti, senza una correzione del gusto del dolce, è impossibile seguire un regime salutistico non punitivo.
L'ultimo punto è importantissimo. Il soggetto dotato di grande forza di volontà riuscirà comunque a sostenere il regime salutista, ma lo vedrà inconsciamente sempre come una punizione, una soppressione delle sue scelte più spontanee.
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Mer Apr 21, 11:13:04





Mostra prima i messaggi di:   
  Nuovo Topic   Rispondi Indice del forum » Bodyquisquilia Psicologia e corpo umano     
Pagina 1 di 1

    

  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum
 



phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2001, 2012 phpBB Group